Special gallery 1

"Dedicated to Tinto Brass"

To gallery 2 click on the door ------- Fax from Tinto Brass to G.B. Sambuelli on bottom of this page 

    Per la galleria 2 cliccare sulla porta ------- Fax da Tinto Brass a G.B. Sambuelli in fondo a questa pagina

 

 

Fax from Tinto Brass to G.B. Sambuelli (click to view)

 

 

 
La culoclastica panoplia delle foto di Sambuelli mi ispira.
Nel senso che il trionfo da lui orchestrato e a me dedicato di globi gemellari a cuore rovesciato solcati nel mezzo dalla abissale fessura che avvalla profonda verso il burrone anale formando con la piega orizzontale delle cosce croce di simmetriche labbra di orifizio, invito e promessa a paradisiache delizie, fa crescere la mia ispirazione.
Quella, per intenderci, che ho in mezzo alle gambe, e se si rizza abbastanza mi dà la più piena espressione di me stesso.
Che le foto di Sambuelli mi facciano questo effetto, credo sia perchè del culo -inteso come categoria dello spirito- egli ha saputo cogliere alcune delle valenze fisiche e metafisiche di fondo, da tempo da me individuate, decrittate e codificate.
E cioè :
Che il culo è un urlo, laddove la cultura è solo un gerundio.
Che il culo è una efficace chiave di lettura della realtà, una splendida cartina di tornasole rivelatrice di stati d'animo, emozioni, pensieri, desideri e sentimenti.
Che il culo è un formidabile deragliatore ideologico di una cultura vecchia, accademica, polverosa, muffita, lugubre, cipigliosa, quaresimale, punitiva e lassativa.
Che il culo è un miracolo della Natura, un piccolo frammento di Universo capace di dare - come le ninfee di Monet, i girasoli di Van Gogh, le bottiglie di Morandi- un senso al non-senso dell'esistenza.
Che il culo è una mirabile e proteiforme medusa, con un'anima sensibile e una bocca stellare pronta a inghiottire supposte di carne e brodo d'amore.
Tutto questo ed altro ancora ho ritrovato nelle foto di Sambuelli, che per brevità di discorso qui riassumo nei 10 Comandamenti del seguente DECULOGO :
I :Il culo è lo specchio dell'anima
II :Ognuno è il culo che ha
III :Mostrami il culo e ti dirò chi sei: o almeno se sai recitare
IV :Filosoficamente il culo è laico: è l'anticoncezionale per eccellenza
V :Psicologicamente il culo è ottimista: a chi è fortunato si dice "che culo che hai", toccare il culo porta bene
VI :Eticamente il culo è onesto: non è una maschera ipocrita come la faccia che sa fingere e mentire
VII :Esteticamente il culo è un capolavoro : è pura forma , significante allo stato puro, è sferico come il tondo, figura geometrica perfetta
VIII:Religiosamente il culo è una rivelazione: è il tocco della grazia che ti fa ritrovare la fede originaria nella donna a immagine e somiglianza di Dio
IX :Politicamente "sedere è potere" : anche se non basta un bel culo a fare carriera, se non c'è una mano che te lo spinge avanti
X :E a chi malgrado tutto ancora dubita e si chiede se il culo è "vera gloria", io Manzonianamente rispondo "Ai POSTERIORI l'ardua sentenza" !
Tinto Brass